Fondazione Zoé

 

Si è chiusa con grande successo di pubblico la quarta edizione di VIVERE SANI, VIVERE BENE che ha concluso quest’anno il suo viaggio alla scoperta del Respiro animando, dal 7 al 14 ottobre scorsi, il centro storico di Vicenza con una ricchissima programmazione di incontri, convegni, spettacoli, concerti e dibattiti.
Otto giorni di manifestazione, 28 appuntamenti con oltre 40 ospiti, per promuovere e diffondere una nuova cultura della salute e del benessere, che hanno toccato quest’anno temi fondamentali legati alla salute delle mamme e dei loro bambini – quali l’allattamento materno e il massaggio infantile – ma che hanno affrontato anche importanti, quanto delicati, temi di attualità, mettendo a disposizione del pubblico le voci e le esperienze di alcuni tra i più autorevoli esperti e importanti rappresentanti dell’attuale dibattito pubblico in Italia.
Tra gli incontri più apprezzati e partecipati – in termini numerici senz’altro, ma anche di confronto e coinvolgimento – sono da annoverarsi quelli legati al ciclo Società che hanno registrato, insieme agli appuntamenti culturali, le maggiori presenze, ma anche una nuova e ampia partecipazione di un pubblico giovane, a testimonianza di come le tematiche proposte dalla rassegna siano risultate essere attuali e interessanti per un pubblico di diverse fasce di età. Tra i protagonisti saliti sul palco per parlare di benessere sociale, etica, legalità, impegno civile, lavoro, per analizzare la difficile situazione che stiamo vivendo ma anche per interrogarsi insieme al pubblico sullle possibili prospettive per il nostro futuro, ricordiamo Pietro Ichino e Oscar Giannino – il loro incontro dedicato al complesso e sentito tema del lavoro ha riscosso, in particolare, grande interesse presso imprenditori e commercianti, ampiamente rappresentati nel nutrito pubblico in platea – Umberto Galimberti, Carmelo Vigna, Nando Dalla Chiesa, Armando Spataro, o, ancora, Umberto Ambrosoli, Silvia Giralucci, Don Ciotti e Gherardo Colombo.
Molto seguiti sono stati, inoltre, gli appuntamenti dedicati alla Cultura. Il concerto inaugurale del quartetto d’eccezione Stockhausen-Trovesi-Bressan-Tasca e quello di chiusura con improvvisazioni e rivisitazioni in chiave contemporanea di grandi autori classici, fra cui Mozart, Gabrieli, Vivaldi, dell’Orchestra di Fiati della Provincia di Vicenza hanno incantato il numeroso pubblico presente in sala con sonorità inattese e originali, mentre Angela Terzani e l’incontro-confronto tra Sgarbi e Montanari che ha aperto la mostra Il Respiro delle Luce – TARGETTI LIGHT ART COLLECTION hanno registrato il tutto esaurito nel giro di poche ore.
Tra le numerose novità di quest’anno la Biblioteca del Respiro – un progetto voluto dalla Fondazione in collaborazione con le librerie di Vicenza per la realizzazione di una bibliografia di approfondimento su ospiti e temi della rassegna – ma anche il sito www.viveresaniviverebene.it, ideato per fornire un’informazione più dettagliata e sempre aggiornata sul programma della manifestazione ma anche per dare la possibilità a tutti di scoprire – e riscoprire – i volti, i luoghi e le idee che hanno segnato l’edizione appena conclusa. Grande attenzione, infine, anche per l’offerta social di VIVERE SANI, VIVERE BENE – sbarcata quest’anno su Facebook, Twitter e Flickr – che ha animato, nel corso della settimana, anche il dibattito on line proponendo un punto di vista “diverso”, spunti, riflessioni, ma anche contenuti inediti, sui temi affrontati negli incontri.
Invitiamo quanti non lo avvessero ancora fatto a visitare la mostra Targetti Light Art Collection che rimarrà aperta al pubblico dal martedì alla domenica fino al 18 novembre. Vi aspettiamo!

Archivi

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Iscriviti alla Newsletter