Fondazione Zoé
Il dibattito intorno al concetto di benessere ha stimolato già da parecchi anni sia la letteratura e la ricerca scientifica così come la discussione politica.
 
L’origine di questo dibattito risale al 1946, quando l’Organizzazione Mondiale della Sanità definì la salute non solo come assenza di malattia, ma piuttosto come uno stato complessivo di benessere. Da quel momento molto si è discusso sulle possibili relazioni tra i concetti di ‘salute’ e di ‘benessere’ e se la natura del benessere sia di tipo oggettivo o soggettivo, prestandosi a valutazioni di tipo economico e/o psicologico. 
 
Il dibattito si è recentemente ravvivato in Inghilterra dove i documenti di politica in fatto di salute pubblica pongono il benessere come priorità strategica. Il governo inglese ha anche preso l’impegno di misurare e valutare il benessere individuale e psicologico, usando degli indicatori come soddisfazione, ansia e felicità, riconoscendolo come fenomeno multiforme e complesso.
 
Riguardo a questo tema, in un recente articolo apparso su Public Health, gli autori inglesi La Placa e Knight analizzano i vantaggi che si possono ottenere a livello locale per migliorare la relazione tra salute e benessere, beneficiando del progressivo trasferimento di poteri in termine di salute pubblica dal governo centrale a quello locale.  
 
In particolare, secondo gli autori, questo permetterà di contestualizzare il concetto di benessere inserendolo nella realtà locale, potendo prenderne in considerazione determinanti specifici quali ad esempio l’ambiente fisico, le risorse disponibili, i bisogni: le comunità locali saranno coinvolte nella definizione di cos’è effettivamente importante per esse e di cosa  realisticamente si può realizzare. 
 
Gli interventi sanitari locali, pur nel rispetto delle politiche centrali, potranno essere ritagliati con maggiore aderenza ai bisogni del singolo individuo  o della comunità o di suoi sottogruppi. Inoltre sarà più immediata e rigorosa la misura della loro efficacia e efficienza.
 

Fonte: La Placa, 2013. Per approfondimenti

 
Articolo nato dalla collaborazione tra la Fondazione Zoé e il CCF – Centro Studi di Comunicazione sul Farmaco dell’Università di Milano, per approfondire la letteratura in materia di Comunicazione della Salute. Vedi pagina Collaborazioni.

Archivi

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Iscriviti alla Newsletter