Fondazione Zoé

Il recente stato endemico di morbillo confermato dall’Organizzazione mondiale della Sanità in Italia, con 1010 casi nel 2017 e il record negativo di contagi tra gli operatori sanitari e i bimbi al di sotto di un anno, ha riacceso l’allarme sull’importanza dell’informazione nel campo delle vaccinazioni. Per far fronte a quest’esigenza, la Società Italiana di Medicina Generale (Simg) in collaborazione con Cittadinanzattiva ha realizzato un opuscolo informativo dal titolo Domande e Risposte Sui Vaccini, presentato qualche giorno fa all’Istituto Superiore di Sanità (ISS).

Caratteristica importante dell’iniziativa è che l’opuscolo – che ha anche il patrocinio della Federazione Nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri (FnomCeo) e di Federfarma – verrà distribuito gratuitamente in tutti gli ambulatori dei medici di famiglia e nelle 17mila farmacie di Italia. Si tratta di un instant book dalla facile consultazione ma dai contenuti scientifici certificati che mira a sfatare i principali miti e a rispondere ai dubbi e agli errori di valutazione e di percezione che la gente comune si trova ad affrontare sul tema della vaccinazione.

“Si possono vaccinare donne in gravidanza? Il vaccino provoca l’autismo? I vaccini indeboliscono? Perché si continua a vaccinare per la polio?” Sono queste alcune delle domande a cui l’opuscolo risponde, in poco più di 30 pagine, consultabili anche online sul sito www.simg.it. A promuoverlo, i medici di famiglia, che assistono ben 61 milioni di pazienti e svolgono il ruolo di ‘sentinelle della salute dei cittadini’. “Nel nostro Paese – afferma Claudio Cricelli, presidente Simg – il numero di persone vaccinate sta calando. Le percentuali per molte gravi malattie sono scese sotto la soglia limite di sicurezza del 95%. Per la poliomielite, difterite e tetano è immunizzato solo il 93% dei bambini. Per quanto riguarda parotite, rosolia e morbillo siamo a meno dell’85%”. L’instant book nasce dalla volontà di invertire questa tendenza”.

Archivi

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Iscriviti alla Newsletter