Fondazione Zoé

                                                    

   

Fondazione Zoé e il Diritto della Medaglia, in collaborazione con ItaliAssistenza,
presentano il Seminario:

La gestione del rischio legale nell’assistenza
alle persone non autosufficienti

Venerdì 21 marzo 
QUALE TUTELA PER GLI ANZIANI CON DECLINO COGNITIVO?


Venerdì 11 aprile 

LA RESPONSABILIT
À PROFESSIONALE NELL’ASSISTENZA ALLA PERSONA NON AUTOSUFFICIENTE.

Venerdì 9 maggio 

I CONTRATTI PER L’ASSISTENZA RESIDENZIALE ALLE PERSONE NON AUTOSUFFICIENTI.

L’ISTAT ha stimato che in Italia la quota di popolazione con più di 65 anni passerà dall’attuale 16,8% al 27,1% nel 2030. Ciò significa che nel 2030 per ogni 100 ragazzi al di sotto dei 15 anni di età, vi saranno 307 persone ultrasessantacinquenni. Più in particolare, le proiezioni demografiche per le regioni del Nord-Est prevedono nei prossimi 20 anni un aumento degli ultrasessantacinquenni da un minimo di 200 mila unità a un massimo di 500 mila unità e tra queste l’aumento maggiore sarà per gli ultraottantacinquenni (+ 150 mila).
L’allungamento della vita è dovuto ai progressi della medicina ed alle migliori condizioni di vita ed è naturalmente una conquista da difendere, ma con esso aumenterà la percentuale di persone anziane destinate a diventare, nell’ultima fase di vita, non autosufficienti. Il fenomeno della disabilità nell’anziano è quindi destinato ad crescere costantemente negli anni e l’invecchiamento della popolazione, assieme all’evoluzione dei bisogni delle persone, impone alle strutture che erogano i relativi servizi un’attenta analisi delle problematiche etico-legali legate all’assistenza delle persone non autosufficienti.

Il Seminario La gestione del rischio legale nell’assistenza alle persone non autosufficienti si propone di sensibilizzare i professionisti sulle problematiche connesse all’assistenza della persona anziana non autosufficiente, analizzando questioni per le quali, spesso, l’ordinamento giuridico non fornisce risposte certe ed assolute. Si pensi, ad esempio, al principio della libertà di autodeterminazione al trattamento sanitario ed alla sua applicazione nelle RSA dove, spesso, gli ospiti sono soggetti in condizioni di demenza. Oppure ai profili di annullabilità/nullità dei contratti in dotazione presso le residenze assistenziali, alla luce della più recente giurisprudenza che, in alcuni casi, ne ha dichiarato la nullità. E ancora, al difficile rapporto tra il personale infermieristico e quello di supporto. Problematiche che chi opera in strutture protette si trova a dover affrontare quotidianamente e che verranno approfondite nel corso di 3 incontri.

1) Quale tutela per gli anziani con declino cognitivo? Leggi il programma
2) La responsabilità professionale nell’assistenza alla persona non autosufficiente. Leggi il programma
3) I contratti per l’assistenza residenziale alle persone non autosufficienti. Leggi il programma

Interverranno:

Andrea Berto – Avvocato
Paolo Giovanni Berto – Avvocato
Stefania Cerasoli – Avvocato
Stefano Caporali – Presidente ItaliAssistenza
Patrizia Maffei – Responsabile Rete PrivatAssistenza
Il Seminario sarà anche l’occasione per inaugurare il blog “Il Diritto delle Medaglia“, promosso dagli avvocati Berto e Cerasoli per diffondere nelle persone non autosufficienti e nei familiari la consapevolezza dei loro diritti.

Organizzato da Fondazione Zoé e da Il Diritto della Medaglia, in collaborazione con ItaliAssistenza, il seminario si svolge nella sede di Zoé in corso Palladio 36 a Vicenza.
La partecipazione è gratuita ed è consentita fino ad esaurimento posti, previa registrazione online (oppure telefonando al numero 0444 325064).   È ammessa la frequenza ai singoli corsi. 


Il programma completo è disponibile qui, mentre una versione più sintetica è scaricabile qui.