Fondazione Zoé

  Corso di Massaggio Infantile

Aprile/Maggio 2018

Anche nel 2018 la Fondazione propone il corso di massaggio infantile, rinnovando il suo impegno a favore di questa particolare pratica di cura del benessere dei neonati. Il corso coinvolge mamme e papà di neonati tra 0 e 8 mesi.  Un totale di 5 lezioni in cui l’insegnante Eliana Forte, dal 2010 certificata A.I.M.I – Associazione Italiana Massaggio Infantile, trasmetterà alle mamme partecipanti e ai loro bambini, l’arte di massaggiare i bebè, partendo dalle mani e dal viso, fino ad arrivare, all’ultima lezione, al massaggio completo del corpo. Il massaggio del bambino è un’antica tradizione presente nella cultura di molti paesi che recentemente è stata riscoperta e si sta espandendo anche nel mondo occidentale. Non una tecnica ma un modo di stare con il proprio bambino, entrando in contatto e comunicando con lui: ogni genitore può apprenderlo facilmente e adattarlo alle esigenze del bambino, fin da piccolo e durante le diverse fasi della sua crescita. I benefici sono numerosi: favorisce lo stato di benessere del bambino; stimola, fortifica e regolarizza il sistema circolatorio, respiratorio, muscolare, immunitario, gastro-intestinale e l’apparato sensoriale; rafforza la relazione genitore-bambino.

 

 Settimana del Cervello – Brain Awareness Week

12/18 marzo 2018 – Vicenza

La SETTIMANA DEL CERVELLO – BRAIN AWARENESS WEEK è una campagna mondiale di sensibilizzazione dell’opinione pubblica nata con lo scopo di diffondere le conoscenze sui progressi e i benefici della ricerca scientifica sul cervello. Durante ogni mese di marzo, per una settimana, la Brain Awareness Week unisce gli sforzi dei partner in tutto il mondo per l’organizzazione di eventi e attività creative dedicate a persone di tutte le età. L’iniziativa, ideata dalla Dana Alliance for Brain Initiatives, è il frutto di un enorme coordinamento internazionale che vede la collaborazione di quasi 700 enti in 44 Paesi del mondo. Per il primo anno, anche Fondazione Zoé ha partecipato a questa campagna mondiale e dal 12 al 18 marzo ha proposto a Vicenza una serie di appuntamenti dedicati ad adulti e bambini. Programma:

SABATO 10 MARZO
11.00 LOGGIA DEL CAPITANIATO
LA MENTE E IL SUO CERVELLO
Inaugurazione della mostra del 4° Concorso Fotografico Internazionale Fondazione Zoé. La mostra è aperta tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 18.00, fino al 25 marzo.

MARTEDÌ 13 MARZO
11.10 LICEO SCIENTIFICO G.B. QUADRI
CHE COSA SONO LE NEUROSCIENZE COGNITIVE
ANDREA MARINI, Psicologia cognitiva, Università di Udine
Gli assunti delle scienze cognitive e delle principali strutture del cervello saranno la premessa per arrivare ad esaminare gli sviluppi storici e filosofici delle idee che hanno portato all’attuale concezione del funzionamento della mente. Scopriremo insieme le attuali frontiere di questa affascinante disciplina.

VENERDÌ 16 MARZO
18.15 FONDAZIONE ZOÉ
UN VIAGGIO PER COMPRENDERE L’ALZHEIMER
MICHELE FARINA, Giornalista del Corriere della Sera
ELISABETTA FARINA, Neurologa all’IRCCS S. Maria Nascente di Milano
Conversazione con l’autore del libro Quando andiamo a casa? Mia madre e il mio viaggio per comprendere l’Alzheimer. Un ricordo alla volta.

SABATO 17 MARZO
20.45 HEALTH & QUALITY FACTORY ZAMBON
LA PLASTICITÀ DEL CERVELLO NELLE ETÀ DELLA VITA
MARIA LUISA GORNO TEMPINI, Neurology Department University of California San Francisco
Il cervello è un organo plastico in grado di riorganizzarsi e imparare in risposta agli stimoli esterni. Questo principio delle neuroscienze umane è vero a tutte le età della vita. Ci sono però dei periodi critici in cui le abitudini dell’individuo e l’ambiente emotivo, cognitivo e sociale in cui agisce sono fondamentali per proteggere le capacità di apprendimento e adattamento che sono tipiche dell’essere umano.

DOMENICA 18 MARZO
DALLE 9.30 FONDAZIONE ZOÉ
IL CERVELLO: LA FABBRICA DEI SENSI
GRUPPO PLEIADI
Laboratori di animazione scientifica per bambini dai 4 agli 8 anni Il nostro cervello è una centrale che elabora gli stimoli esterni e ci permette di ricevere informazioni per orientarci e prendere decisioni nel mondo che ci circonda. Grazie a una serie di attività interattive, i bambini potranno fare esperimenti pratici per enfatizzare o escludere le funzioni dei nostri cinque sensi, testandosi in condizioni di realtà sensoriali aumentate o diminuite. I laboratori, della durata di 45 minuti, inizieranno alle ore: 9.30, 10.30, 11.30, 14.30, 15.30, 16.30.

Dana Foundation è un’organizzazione privata filantropica con sede a New York, impegnata a far progredire la ricerca sul cervello e la consapevolezza del pubblico sui suoi avanzamenti. I suoi obiettivi sono: lo sviluppo di una migliore comprensione del cervello e delle sue funzioni; l’accelerazione delle scoperte di cure per le malattie cerebrali; la lotta contro lo stigma di disturbi cerebrali attraverso l’educazione. Dana Foundation supporta la Dana Alliance for Brain Initiatives e l’Alleanza europea Dana per il cervello, organizzazioni non profit che hanno nell’insieme oltre 600 membri – tra cui 14 Premi Nobel – provenienti da 32 Paesi.

 

 I primi 1000 giorni

Marzo 2018 – Vicenza

Fondazione Zoé ha patrocinato l’iniziativa “I primi 1000 giorni”, una campagna di informazione organizzata da Alinsieme Cooperativa Sociale in occasione del decimo anno della fondazione. Con questa campagna Alinsieme vuole ricordare a tutti che le attenzioni e le cure dedicate alla fase dello sviluppo sono determinanti per agire in modo positivo su un organismo ancora altamente plastico. “Costruisci il futuro di tuo figlio” è l’invito rivolto a tutti, per ricordarci che il periodo della vita fetale e dei primi due anni di vita ci offrono una grandissima opportunità: modificare in meglio e in modo stabile la salute dell’adulto che verrà. All’interno del programma dell’iniziativa, Fondazione Zoé ha proposto l’8 marzo un incontro di presentazione dedicato alle mamme durante il quale sono stati illustrati i vantaggi del massaggio infantile.

 Zoé riflette con… Stefano Zamagni

UN’ECONOMIA DI MERCATO PIÙ CIVILE? PROPOSTE PER L’AZIONE
25 gennaio – Health & Quality Factory

La saggezza comune dice che i soldi non bastano a dare la felicità,  ma oggi la situazione è ancora più complicata. Spesso le condizioni per il continuo aumento della ricchezza finiscono per ostacolare la fioritura dei legami di fiducia che nutrono la nostra umanità e non sempre le ragioni del capitalismo sono interessate alle ragioni della democrazia. La crescita economica è sempre più una crescita senza occupazione. E mentre in generale si produce sempre più ricchezza, la percentuale di persone che ne godono non fa che diminuire e le disuguaglianze proliferano. Di fronte a questo panorama occorre riflettere sulle possibili vie di uscita. Secondo Stefano Zamagni le più efficaci sono quelle che ragionano nei termini dell’economia civile che ci insegna che per garantire un welfare universale pubblico, impresa e società civile organizzata devono collaborare e mettersi in gioco, progettare insieme, condividere per massimizzare le risorse. Ne abbiamo parlato con il professor Zamagni giovedì 25 gennaio 2018 ore 18.15 in Health & Quality Factory Zambon.

STEFANO ZAMAGNI è professore ordinario di Economia Politica all’Università di  Bologna e Adjunct Professor of International Political Economy alla Johns Hopkins University, Bologna Center. É autore di numerose pubblicazioni di carattere scientifico, così come di contributi al dibattito culturale e civile. Fra gli ultimi lavori si segnalano Dizionario di Economia Civile, Città Nuova, 2009; Avarizia. La passione dell’avere, Il Mulino, 2009; Famiglia e lavoro, Milano, San Paolo, 2012; Impresa responsabile e mercato civile, Il Mulino, 2013; Prudenza, Il Mulino, 2015.

Qui il video integrale del suo intervento per Fondazione Zoé.