Fondazione Zoé

Video Lezioni

L’education rappresenta una delle attività principali di Zoé. Poter offrire a medici – specialisti e generici – farmacisti, infermieri, operatori del settore o semplici cittadini momenti di riflessione ed approfondimento sulla complessa relazione tra mondo della comunicazione e universo della salute è parte integrante della nostra mission. Dopo la pubblicazione del libro “La Comunicazione della salute. Un Manuale” (Ed. Raffaello Cortina), le conferenze organizzate in varie università italiane e le rubriche tenute da esperti del settore in questo sito, i servizi che offriamo a tutti gli interessati si arricchiscono delle nostre videolezioni dedicate ai temi più attuali nel campo della salute.
I professori Azzoni (Pavia), Ruberto (Pavia), Sartori (Padova), Siri (Milano – San. Raffaele) e Vigna (Venezia), membri del Comitato scientifico di Zoé, affronteranno tra gli altri temi il consenso informato, la medicina narrativa, il rapporto medico/paziente, la società dei consumi, l’etica.
Dodici appuntamenti, ciascuno della durata di 10 minuti circa, che ci portano dentro gli aspetti più intricati che regolano il campo della salute, quando esso deve fare i conti con la buona o la cattiva comunicazione.
Buona lezione a tutti.

 

Lezione 12

MARIO MONICELLI: UN UOMO, UN REGISTA, UN PAZIENTE

Intervista al prof. Francesco Sartori

 

Il prof. Francesco Sartori, Ordinario di chirurgia toracica all’Università di Padova, intervistato dopo la recente scomparsa del regista Mario Monicelli, morto suicida gettandosi dal quinto piano dell’Ospedale S. Giovanni di Roma dove era ricoverato per un cancro alla prostata ormai in fase terminale. Monicelli, un grande uomo e un affermato regista che nella fase finale della sua vita si è trovato ad affrontare la delicata condizione di un uomo anziano ricoverato in ospedale con una diagnosi di malattia grave. Un corretta comunicazione da parte del medico può aiutare in queste situazioni?

 

Lezione 11

L’AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO

Video lezione tenuta dal prof. Giampaolo Azzoni

 

Terza video lezione del prof. Azzoni sul tema del consenso informato.
Per tutte le persone che non sono in grado di decidere autonomamente sulla propria salute, il consenso informato è uno strumento che da solo non basta e che deve essere sostenuto da figure di riferimento quali gli amministratori di sostegno che garantiscono assistenza, applicabilità e trasparenza al principio consensuale della scelta terapeutica.

 

Lezione 10

IL COINVOLGIMENTO DEL PAZIENTE

Video lezione tenuta dal prof. Giampaolo Azzoni

 

Il grado di coinvolgimento del paziente da parte del medico nel consenso informato misura la capacità del medico stesso di non vivere questo strumento come un mero rispetto formalistico a un dettato deontologico ma come un reale interessamento alla consapevolezza e al bene del paziente.
 

Lezione 9

IL CONSENSO INFORMATO

Video lezione tenuta dal prof. Giampaolo Azzoni

 

Il consenso informato come cambiamento culturale oltre che giuridico e come nuova sfida per il medico chiamato a saper gestire un rapporto con il proprio paziente sempre meno paternalistico e sempre più dialogico.

 

Lezione 8

IL RAPPORTO MEDICO – PAZIENTE 2

Video lezione tenuta dal prof. Francesco Sartori

 

 

Lezione 7

IL RAPPORTO MEDICO – PAZIENTE 1

Video lezione tenuta dal prof. Francesco Sartori

 

La relazione medico-paziente è un incontro tra due persone che segna l’inizio di un percorso. Il rapporto è cambiato col cambiare dei tempi, quali sono state le evoluzioni nel medico e quali nel paziente?

 

Lezione 6

SANITÁ E MEDIA

Video lezione tenuta dalla prof.ssa Maria Giovanna Ruberto

 

I cambiamenti nella relazione medico e paziente in epoca moderna possono essere imputati a varie ragioni.
Tra queste, una delle principali è senz’altro l’utilizzo dei media (serial tv, fumetti, film, web) da parte di entrambi i soggetti. Cosa è cambiato e quali sono le conseguenze?

 

Lezione 5

SANITÁ E COMUNICAZIONE

Video lezione tenuta dalla prof.ssa Maria Giovanna Ruberto

 

I moderni strumenti di comunicazione stanno modificando la relazione medico-paziente. Inoltre, la diminuzione del tempo a disposizione, il linguaggio troppo tecnico, la mancanza di empatia rischiano di ostacolare gli obiettivi terapeutici e di mettere a repentaglio la sopravvivenza stessa della figura dell’operatore sanitario. Recuperare la comunicazione nella relazione medico paziente è possibile e necessario.

 

Lezione 4

COMUNICAZIONE NELL’AZIENDA OSPEDALIERA

Video lezione tenuta dal prof. Giovanni Siri

 

Applicare delle competenze tecniche sul piano della gestione e soprattutto della comunicazione all’interno di un’azienda ospedaliera non significa disumanizzarla. Può sembrare riduttivo, forse brutale, ma l’ospedale è un’azienda e per ben funzionare necessita di una comunicazione interna fluida e di un personale che condivida le stesse visioni.

 

Lezione 3

CULTURA DELLA SALUTE

Video lezione tenuta dal prof. Giovanni Siri

 

Il concetto di salute oggi è cambiato e con esso il nostro modo di pensare al nostro corpo, alla cura e alla malattia.
Quali sono le conseguenze di questo cambiamento? Cos’è per noi oggi la salute?
Come è cambiato il nostro modo di prenderci cura della nostra salute, di decodificare le informazioni che la riguardano e, quindi, di approcciarci alla cultura della salute?

Lezione 2

L’ETICA

Video lezione tenuta dal prof. Carmelo Vigna

 

I modi e le forme con cui le persone abitualmente agiscono sono il prodotto di regole e divieti che l’uomo si è dato dall’inizio della propria storia fino ai giorni nostri, in cui il pericolo dell’etica diventa l’eccesso di sofistificazione.
Che cos’è l’etica per l’uomo? A che cosa serve?

Lezione 1

MALATO O PERSONA?

Video lezione tenuta dal prof. Carmelo Vigna

 

Nel momento in cui una persona si trova nello stato di malattia si rende ancora più conto che nell’uomo è insito il desiderio di essere trattato come persona e non come “cosa”.
Partendo dalla definizione espressa dal filosofo Boezio per il quale la persona è un’individualità che per sua natura è razionale, il prof. Vigna propone un ragionamento sul concetto di persona e sul perchè, soprattutto nel mondo occidentale, la singolarità umana è tale da far emergere l’idea che il corpo sia il contenuto dello spirito e non viceversa.