Fondazione Zoé
 Alcuni dati forniti dal World Alzheimer Report e dall’ ISTAT confermano che la demenza rappresenta un’emergenza sanitaria e sociale in aumento e per questo necessita di un sistema di interventi in grado di realizzare servizi appropriati e sostenibili.

Un’interessante iniziativa è rappresentata dal progetto di ricerca UP-TECH, i cui risultati sono destinati a promuovere programmi innovativi per contribuire alle crescenti esigenze dei pazienti e dei loro caregiver.
 
UP-TECH prevede il coinvolgimento di 450 coppie malato-familiare che sono divise a caso in due gruppi e un gruppo controllo. I partecipanti provengono da cinque diverse aree della Regione Marche e per 12 mesi verranno assistiti a domicilio secondo approcci diversi alla persona assistita:

1) il primo gruppo (programma Up) prevede l’intervento a casa di un case manager, ovvero un assistente sociale specializzato in grado di assistere i malati di Alzheimer;

2) il secondo gruppo (programma Up-Tech) oltre all’ intervento di un case manager, avrà a disposizione un kit di strumenti tecnologici;

3) il terzo gruppo invece potrà ricevere materiale informativo cartaceo mantenendo comunque l’assistenza abitualmente ricevuta (gruppo controllo).
 

Questo progetto, finanziato dalla Regione Marche in collaborazione con  l’INRCA (Istituto Nazionale di Riposo e Cura per Anziani), si pone quindi l’obiettivo di applicare metodi e tecnologie innovative per migliorare l’intervento assistenziale nel caso di pazienti affetti da patologie neuro-degenerative quali la malattia di Alzheimer.

Si prevede la realizzazione di una cartella informatizzata e la formazione dei familiari sulla gestione della malattia, sul monitoraggio telefonico programmato, sulla consulenza legale e sull’utilizzo dei servizi sociali.
I risultati saranno resi noti nel 2014.

Fonte: Chiatti, 2013. Per approfondimenti

 
Articolo nato dalla collaborazione tra la Fondazione Zoé e il CCF – Centro Studi di Comunicazione sul Farmaco dell’Università di Milano, per approfondire la letteratura in materia di Comunicazione della Salute. Vedi pagina Collaborazioni.

Archivi

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Iscriviti alla Newsletter