Fondazione Zoé
Cosa faresti se avessi un’ora in più al giorno?
 
A questa domanda cercheremo di dare risposta, martedì 10 novembre in Fondazione Zoé, focalizzando l’attenzione di esperti, assistenti, medici e pazienti sul valore del tempo per le persone affette dalla malattia di Parkinson. Nell’ambito di “Vivere sani, Vivere bene“, un ultimo appuntamento per parlare di relazione tra cura e medicina.
 
Il progetto di storytelling “1 Hour More” è nato con lo scopo di aumentare la consapevolezza sulla malattia di Parkinson a livello internazionale, dando, a chi ne è affetto, un supporto psicologico e pratico. Il cuore dell’iniziativa è rappresentato dal libro “1 Hour More. Storie e consigli sul Parkinson“, che racchiude 24 storie di vita reale, di speranza e reazione, validate da EPDA (European Parkinson’s Disease Association) e che verrà presentato nel corso dell’evento.
 
A parlarne con noi, il professor Michele Tinazzi Professore Associato di Neurologia nel Dipartimento di Scienze Neurologiche e del Movimento dell’Università di Verona e Responsabile del “Centro Unico Regionale per Malattia di Parkinson e Disordini del Movimento”, nell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Verona e  il dottor Vincenzo Abruscato, Global Specialty Bussiness Unit Head Zambon. Interverrà l’attore Carlo Presotto con la lettura di alcuni brani del libro. Modera la giornalista Cinzia Zuccon.
 
Il progetto “1 Hour More” è realizzato da Bookrepubblic, con il sostegno della European Parkinson’s Disease Association (EPDA) e la sponsorship di Zambon Spa.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.
Consigliata la prenotazione al sito www.viveresaniviverebene.it oppure scrivendo a segreteria@fondazionezoe.it o chiamando lo 0444 325064.


Archivi

Checking...

Ouch! There was a server error.
Retry »

Sending message...

Iscriviti alla Newsletter